Ciao, sono Susanna Tamaro*

Susanna Tamaro mentre ride prendendo con filosofia sia questo post che il fatto di aver scritto stronzate sugli ogm. (Foto: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Susanna_Tamaro.jpg)

Ciao, sono Susanna Tamaro e scrivo stronzate.

Mi piace farlo, la gente mi considera, compra i miei libri. Il Corriere della Sera mi concede dello spazio per scrivere e io ho deciso, mentre le mie api faticavano per produrmi il miele, di scrivere di Ogm, organismi geneticamente malvagi. Me ne intendo sapete? Perché allevo delle api. Capisco di genetica perché sono una donna di cultura, anche quando cito Einstein a capocchia come se fossi la prima ignorante che passa per il web. Nel tempo libero mi nutro d’aria e di sole, bevo poesia e innaffio il mio spirito con della filosofia spicciola da quattro soldi. Ah e critico l’agricoltura, troppo materialista e attenta a produrre per cogliere il suo vero significato: la poesia del triangolo fra grano, camomilla e Fiordaliso.

Sono Susanna Tamaro, scrivo libri e faccio anche l’agronoma. È così che ho imparato che gli ogm producono semi sterili, anche se non è vero, ma mi piace scriverlo sul Corriere senza addentrarmi in complicati discorsi tecnici nei quali, a dirla tutta, non sono mai entrata, non solo negli editoriali che leggete, ma proprio mai nella mia vita, se no col piffero che avrei scritto una scemenza del genere eh eh.

Mi piace talmente tanto questa cosa della sterilità -appresa, come mi insegnavano al corso di agronomia buddista applicata, captando l’Om cosmico prodotto dalle api- che ho basato quasi tutto il mio editoriale su questa premessa. Forse agli occhi degli scienziati e dei ricercatori che passano la loro vita a studiare queste cose ho scritto delle scemenze e ho fatto una figura di m…Ma mi piace scrivere editoriali su cose che non conosco, magari inventandomi i fatti perché, come vi dicevo all’inizio:

sono Susanna Tamaro e scrivo stronzate.

 

 

*no, non sono Susanna Tamaro, sono solo polemico e incazzato.